Il Consiglio dei Giovani

Quella del Consiglio dei Giovani è un’idea che porto avanti sin dalla fine della consiliatura precedente, quando insieme ad alcuni amici andai a proporla al Sindaco di Roma Ignazio Marino.
Da Presidente della Commissione Politiche Giovanili del Municipio II ho  redatto e portato avanti una proposta di deliberazione, cui la commissione ha lavorato per diversi mesi, fino al suo approdo in Consiglio Municipale.
La proposta è stata discussa dal Consiglio Municipale a marzo, divenendo una volta approvata la DELIBERAZIONE n. 12/2017 (Qui trovate il testo Delibera_12_2017).

Il progetto ha l’ambizione di creare un organo dedicato ai giovani del Municipio in cui i ragazzi tra i 15 ed i 25 anni possano confrontarsi democraticamente su tutte le questioni che riguardano le politiche giovanili, lo sport, la cultura. Ancora di più, ha il grande valore di fornire all’amministrazione municipale un dialogo diretto con i giovani, coinvolgendoli attraverso la possibilità di esprimere pareri e formulare proposte per il Consiglio Municipale. Ma forse l’aspetto più significante è quello che vede i ragazzi del territorio, in un periodo in cui le nuove generazioni sono tanto lontane della politica, che tornano ad occuparsi della cosa pubblica e scoprono il valore e la funzione delle Istituzioni.

Le elezioni per il Consiglio dei Giovani sono state indette per la fine di maggio. 0001
Alla competizione elettorale hanno partecipato tre liste, di cui due in coalizione (che vedete qui a fianco nella scheda elettorale utilizzata) per un totale di più di cinquanta ragazzi candidati. Le elezioni si sono svolte per la durata di una settimana in nove seggi sparsi per il territorio, collocati nelle scuole e nei locali del Municipio. Le modalità di voto hanno rispecchiato quelle delle elezioni amministrative, in modo da farle comprendere ai ragazzi. Il sistema elettorale era di tipo proporzionale e si potevano esprimere fino a tre preferenze, di cui almeno una di sesso differente.
Così il giorno delle elezioni è arrivato e possiamo dire di aver centrato un grande obiettivo: si sono recati a votare più di mille giovani del territorio.

Ora il consiglio dei Giovani è in funzione, ha eletto il proprio presidente ed il proprio vice presidente e si sono costituiti i gruppi consiliari
Durante l’estate hanno perfino iniziato a portare avanti i primi progetti, tra cui quello di un sito per lo scambio di libri di testo scolastici, che ha visto più di 500 libri condivisi.


19275235_231498007355863_5833005992366059867_n

(Nella foto il mio intervento di benvenuto alla seduta inaugurale del Consiglio dei Giovani) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *