DECORO URBANO

 

 

  • Raccolta differenziata: Il municipio deve interfacciarsi con AMA, la società pubblica che si occupa della raccolta dei rifiuti, con lo scopo di raggiungere gli standard europei nel settore, intervenendo con forme moderne come la raccolta porta a porta.
  • Sensibilizzazione: Il lavoro da parte delle istituzioni in materia di raccolta dei rifiuti deve necessariamente essere accompagnato da una maggior sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche del riciclaggio. Per questo il municipio deve farsi promotore di campagne di informazione, specialmente nelle scuole, con il fine di realizzare uno smaltimento sempre più ecologico per gli anni a venire.

 

  • Interventi mirati in punti nevralgici: All’interno del municipio esistono punti di aggregazione ed incontro, specialmente per i giovani, che nel fine settimana soprattutto richiedono una cura e una pulizia maggiore. E’ il caso per esempio, di Viale Ippocrate, Piazza Bologna, San Lorenzo, Corso Trieste-Piazza Istria-Piazza Annibaliano, Piazza Mancini, Piazza Santa Emerenziana, dove la mattina è spesso possibile vedere bottiglie di vetro sparse a terra. Proponiamo quindi interventi mirati, con una pulizia più accorta, soprattutto l’inserimento di cestini appositi e di una segnaletica che sensibilizzi sulla questione, richiamando alla civiltà, all’educazione e alla correttezza.

 

  • Studenti fuori sede: L’amministrazione, soprattutto nel campo della nettezza urbana, deve tener conto del fatto che oltre a tutta la popolazione residente, vivono nel municipio un gran numero di studenti universitari fuorisede, e che un certo numero di studenti universitari romani e di altre zone transitano nel municipio per recarsi all’università, usufruendo dei servizi pubblici.

 

  • Segnalazione online: Viviamo ormai nell’età digitale e ogni cittadino può con uno smartphone fotografare gli elementi di degrado per le strade e comunicarne l’ubicazione al municipio, A tal proposito proponiamo l’apertura di un sito web, in cui qualunque cittadino possa comunicare necessità di intervento che vive intorno a lui. Questo non solo genererà un canale diretto tra cittadinanza ed istituzioni, ma accellererà di molto le procedure di identificazione delle problematiche, abbreviandone i tempi di risoluzione.
  • Pubblicità abusiva: Per tutto il municipio si vedono foglietti, adesivi e a volte perfino vere e proprie locandine, incollati ai muri, ai cassonetti, ai pali della segnaletica verticale. Il municipio deve farsi carico di rimuovere tutto ciò che è abusivo, andando però incontro alle necessità della cittadinanza, ovvero istituendo delle bacheche pubbliche nelle aree di maggior transito.

 

  • Alberi e aiuole: I viali alberati e le aiuole rappresentano una grande ricchezza per l’urbanistica nel nostro territorio, tuttavia e alberi che cadono con i temporali e foglie sparse per le strade non possono diventare motivo di pericolo per automobilisti e pedoni. In tal senso è necessario tenere sotto controllo la condizione degli alberi, intervenendo con la potatura dove necessario, e rimuovere durante l’autunno i cumuli di foglie, laddove con la pioggia diventino pericolosi.
    Allo stesso tempo però è possibile coinvolgere i cittadini, trasformando un semplice lavoro di manutenzione in un valore aggiunto per il territorio. Ciò è possibile attraverso progetti di cura di aiuole e micro spazzi verdi da realizzarsi con le scuole, con le associazioni e con tutti i cittadini interessati. Così non solo i ragazzi potranno divertirsi e arricchirsi con attività istruttive, ma ogni cittadino potrà partecipare, qualora volesse, all’abbellimento del proprio quartiere, facendolo inevitabilmente un po’ più suo.